Appuntamento al cinema – Mercoledì 17 settembre

Si alza il vento
(Animazione, Hayao Miyazaki, 126′)
Ultimo film del grande Miyazaki, maestro impareggiabile di delicatezza e poesia. In questa sua avventura ci porta nel magico mondo dello spogliatoio del Milan: Alex e Rami si ingozzano tutto il giorno di bibite gassate e micidiali feijoadas per poi prorompere in colossali peti, facendo credere al tenero e ingenuo adolescente Keisuke che si tratta di inequivocabili manifestazioni del dio Pan.

Sex Tape
(Commedia, Jake Kasdan, 90′)
Gustosa commedia sui pericoli della tecnologia. Un hacker anonimo desta scandalo e indignazione a Milanello, mettendo in rete un video di 35 minuti che contiene tutte le diagonali difensive in allenamento di Bonera (ben interpretato da Cameron Diaz).

Quel momento imbarazzante
(Documentario, Tom Gormican, 94′)
Curioso documentario che filma di nascosto le reazioni di 5 mila tifosi rossoneri davanti alla stessa scena: Niang a bordocampo pronto per entrare.

Le due vie del destino
(DrammaticoJonathan Teplitzky, 116′)
Struggente ricostruzione del caso Pato-Tevez del gennaio 2012, con Nicole Kidman nei panni (pochi) di un’intensa Barbara Berlusconi. Sdolcinata americanata dai dialoghi un po’ forzati, come nella scena poco credibile in cui Pato dichiara il suo amore per Barbara: “Il mio sentimento per te è profondo come un editoriale di fine mercato di Mauro Suma”.

Necropolis – La città dei morti
(HorrorJohn Erick Dowdle, 93′)
Una caparbia archeologa viaggia dall’Iran a Parigi, scava, scava, scava e giunge finalmente alla tomba del dimenticato faraone Emanuelson I.

Senza nessuna pietà
(NoirMichele Alhaique, 95′)
Noir italiano con Pierfrancesco Favino, alle prese con l’interpretazione più difficile della sua carriera: Sulley Muntari. Il film ritrae Muntari impegnato in una giornata qualunque, attraversata da improvvisi lampi di follia. Memorabile la scena in cui Muntari aiuta una vecchina ad attraversare le strisce per raggiungere l’Esselunga, prima di falciarla in tackle a metà strada senza alcun motivo, indicando agli attoniti passanti di aver preso la palla.

The Look of Silence
(DocumentarioJoshua Oppenheimer, 98′)
Secondo lavoro dell’acclamato documentarista Oppenheimer, che indaga sul genocidio in Indonesia e inchioda Erick Thohir alle sue precise responsabilità: torturava i dissidenti politici mostrando loro a ripetizione il DVD “I 50 falli più belli di Taribo West e Ciccio Colonnese”, suoi grandi idoli giovanili (nella foto in basso, una povera vittima assiste al replay della famosa entrata di West su Kanchelskis).

silencegrande

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.