Watchmen: uomini impressionanti per tempi impressionisti. (Milan-Pescara 4-1)

Ciao a tutti e benvenuti. Tanti, tanti, tanti cari auguri Milan. E’ il compleanno numero 113 del club più titolato al mondo, è il 16 Dicembre 2012 e solo il 16 Dicembre 2007, 5 anni fa, a Yokohama, il Milan diventava per la quarta volta campione del mondo. Il 16 dicembre 1899, un fondatore che ha un nome e cognome, un fondatore chiaro e distinto come Herbert Kilpin – perché il Milan non è stato fondato da un gruppo difficilmente identificabile, ma è stato fondato da una persona che aveva cuore, e che aveva amore per i colori.
(Mauro Suma, Antico Testamento Rossonero. L’Inter fa la parte della costola)

Herbert Kilpin! Fino al 1986, è arrivato alto e forte e chiaro il suo slancio. Poi in un momento di grave difficoltà della storia di questo club, un altro Herbert Kilpin: Silvio Berlusconi ha portato più in alto di sempre, più in alto di tutti, la nostra bandiera. E oggi siamo qui a giocare, perché non è importante se con il Pescara o contro il Boca, l’importante è che gioca il Milan. Questa è la nostra storia, questo è il nostro cuore, questa è la nostra differenza. Gli altri guardano chi gioca con la loro maglia, guardano gli avversari, guardano ammennicoli! Noi guardiamo solo ed esclusivamente a noi stessi.
(Mauro Suma, Nuovo Testamento Rossonero. Scontato il ruolo del protagonista)

Schiaccianoci, Schiaccianoci, Schiaccianoci Nocerino! 34 secondi! Grazie al Neurone Specchio di El Shaarawi che mette in mezzo! Il neurone della bontà, in questi giorni Natalizi! Che bravo, che razionale, che lucido!
(Carlo Pellegatti scopre il neurone della bontà)

ElSha! ElSha! ElSha! GOOOL!!! (cantando)…OH NOCERINO PICCHIA DURO, FACCI UN GOL! LO CHIAMANO MISTER X PER DUE SOLDI E’ GIUNTO QUA, E ADESSO CANTA E SEGNA E LOTTA CON GLI ULTRA’! OH NOCERINO PICCHIA DURO, FACCI UN GOL! Grande Antonio, subito 1 a 0 per Noi! Dai ragazzi, dai ragazzi, dai ragazzi! Vai Antonio mio, vai begli occhioni di Papà! Vai!
(Mauro Suma: gli occhioni di Nocerino lo confondono)

E allora c’è il nostro Marione Yepes, che chiama in causa Constant, che sembra sia stato in una beauty farm vacanziera tanta energia sprigiona sulla sua corsa dall’inizio della partita, bravo Kevin.
(Mauro Suma e la prestanza fisica di Constant, altro tallone d’Achille)

Se segna il Milan adesso mi incazzo. 
(Tiziano Crudeli, alle prese con tarallucci e vino, letteralmente, in un Fuori Onda)

Ehi! Toccato Pazzini, toccato Pazzini da Modesto! Sono molto attenti i giornali a scrivere al Pazzo le cose che fa lui! Ma guardiamole tutte! Eh? Eh? C’è la spallettina eh? C’è la spallettina eh? Danno procurato al Pazzo che si stava preparando a saltare! Non ha potuto saltare Pazzini per questa spinta di Modesto! Eh? Scriviamolo! Come gli scriviamo rigore inesistente, come gli scriviamo gol irregolare, scriviamogli che qui non ha potuto saltare, danno procurato!
(Mauro Suma, paladino dell’onestà intellettuale in quel mondo brutto e cattivo chiamato carta stampata)

GOL! GOL! GOL! GOL! GOL! GOL! GOL! GOL! GOL! GOL! GOL! GOL! Gol del Milan! EHM! BR…INSBR…INSBIEGABILE!
(Tiziano Crudeli alla prima autorete del Pescara. E al decimo bicchiere di vino)

Autorete! Autorete! Autorete! di Jonathas! Che culo che abbiamo!
(Tiziano Crudeli, in vino veritas)

E c’è il gol! Amon-Ra! Amon-Ra! Amon-Ra! Amon-Ra! Amon-Raaaaa! Il Dio Sole! Questa volta è Pazzini che ha il Neurone Specchio che funziona!
(Carlo Pellegatti, uno che i Neuroni Specchio li individua al volo)

Assist del Pazzo, gol di Stephan! E il vecchione rossonero compie gli anni! 113 anni di gloria! 113 anni di primizie! Siamo nati al momento giusto noi! Siamo nati prima, siamo nati bene, siamo nati al momento giusto. NOI! NOI! NOI! Tutto è bene quel che finisce bene!
(Mauro Suma, NOI! NOI! NOI!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.