Ipermercato n.4. Basta con ‘sto attivismo: stiamocene alla finestra

Contratti, firme… A chi interessano??? Quello che importa veramente ai tifosi italiani sono i RUMOURS. Le indiscrezioni più indiscrete, quelle che vi spiano dal buco della serratura quando andate in bagno, che vi sorprendono mentre con una mano, una mano vi sfiorate – voi soli dentro la stanza, e tutto il mondo fuooooorih! Ahinoi, di nomi nuovi ce n’è pochi. Quello che più ci eccita è sicuramente Ben Arfa, non tanto per il nome da parente mediorientale di Scooby Doo, quanto perché è uno di quei giocatori croce-e-delizia che un po’ temevamo di perdere con la nuova gestione. 30 anni, delizia dei tifosi del Nizza (che essendo deliziati anche da Balotelli, forse non sono i più attendibili del mondo), ma croce dei tifosi del PSG e del Newcastle, dove a dire il vero non fu fortunato: il solitamente mite De Jong lo mandò fuori dal campo in barella e con bombola d’ossigeno, per un totale di doppia frattura di tibia e perone. Secondo l’Equipe, sono sei mesi che vuole andarsene dal PSG, sicché Roma e Milan “ci pensano”. Il Milan PENSA, quindi è. La controprova è che secondo Calciomercato.itSneijder si offre: i rossoneri ci pensano”. Tutto questo pensare finirà per farci male. En passant, forse qualcuno di voi penserà che il nome più goloso uscito in settimana sia in realtà quello di Modric, che secondo Mundo Deportivo “Flirta con il Milan via social” (speriamo non  mandi a Fassone le foto zozze). Quel che è certo è che quando qualcuno da Madrid flirta col Milan e poi si fa profumiera, il destino lo punisce: vi ricordate “RestoaMadrid” Morata? Secondo As, ora è “scontento per il mancato trasferimento al Manchester Utd”. Eh, Morata, hai dai impazzì.
A proposito di gente che sta – se non altro momentaneamente – impazzendo, l’Inde è riuscita a soffiarci Nicolò Zaniolo, trequartista 18enne il cui agente ha rivelato a Gianlucadimarzio (sito i cui collaboratori si chiamano tutti Gianlucadimarzio) che “anche il Milan aveva fatto un sondaggio”. Tra l’altro il Milan è più sondaggista di Enrico Mentana, scopriamo da Tuttomercatoweb: “Ardaiz, nessuna offerta della Fiorentina. Sondaggio Milan”.
Oltre che sondaggista, il Milan “sta alla finestra” un sacco di tempo. Per il Corriere dello Sport siamo “alla finestra” per Kalinic e secondo Calciomercato.com siamo “alla finestra per Cuadrado”. E scrive Tuttosport: “Milan, contatto per Cuadrado: vale 30 milioni”. Oh, se vale così tanto perché lo vendono? Ma tant’è, secondo Repubblica l’idea sarebbe “De Sciglio più soldi per Cuadrado”. Soldi, sempre a pensare ai soldi. E il valore affettivo? Non significa niente, quel ragazzo, per voi? Secondo Sportitalia la Juve offre 6 milioni, il Milan ne vuole 12. Che diamine, è un nazionale, ha fatto un Mondiale e un Europeo, è un pupillo di Allegri e forse pure di Ambra, ha 24 anni, dateci 40 milioni e non se ne parli più.
 
Comunque, il Corriere dello Sport dà il Milan “alla finestra” anche per Aubameyang. Per il quale c’è la concorrenza del Tianjin. Secondo la Gazzetta dello Sport grazie alla “Luxury Tax ammorbidita, il club cinese torna alla carica per Aubameyang”. Primo: che tempi, che non ci basta essere informati delle tasse italiane, tocca pure studiare quelle cinesi. Secondo: ehi, un momento!! Non siamo cinesi anche noi? O lo siamo solo quando una nazione di opinionisti di comicità fragorosa hanno l’idea tellurica di titolare “Folza Milan” e altri titoli che fanno lidele foltissimo? Il giornale color fesa di tacchino il giorno dopo titola “Aubameyang più Kalinic: Mister Li pronto a mettere a disposizione un extra budget”. Ma in che senso, Mister Li? Perché Mister? Cos’è, inglese? Ah, no, ora ci siamo arrivati, dopo Mister Bee, Mister Li. Mmmh, dite, cari, a voi come va con Mister Cairo? E come vi trovate da quando dalla scicchissima via Solferino siete stati mandati a lavorare a Crescenzago? Ahahaha!
Secondo un altro giornale di Cairo, il Corriere della Sera, “Kalinic in standby: Montella vuole Aubameyang” (…chiamalo scemo). Ma c’è cautela: come spiega Calciomercato.com, il ds del Borussia Dortmund ha dichiarato a WAZ: “Per il momento Aubameyang resta, ma siamo aperti al dialogo”. (chissà cos’è WAZ) (non ditecelo, il nome ci piace molto, ci piace pensare che sia un folletto tipo fiaba dei fratelli Grimm). Stando così le cose, secondo Tuttomercatoweb, “Si lavora per Kalinic. Ma non tramonta Belotti” (come cantava Elton John: “Don’t let the Belotti go down on me”). Per la GazzettaKjaer arriverà non appena verrà sfoltito il reparto dei centrali di difesa”. Potremmo chiedere una mano a De Jong.
Premium Sport rivela che al Milan è stato proposto dall’Arsenal il prestito del centrocampista 19enne Jeff Reine-Adélaïde. Dai, come facciamo a fargli l’hashtag? Non avete qualcuno che si chiami Saso, o Siso, che è più il nostro genere?
Poi, rispetto alla settimana scorsa Biglia è rotolato un pochino verso di noi – malauguratamente lo hanno lasciato al sole: secondo Premium sono “Ore calde per Biglia”, per Calciomercato.com “Biglia resta caldo”, e per Tuttomercatoweb “Resta calda la pista Biglia” (fa piacere arrivare primi sulle battute sceme, per cui riproponiamo sia pista che Biglia). Ma secondo Mediaset Premium Sport, siamo in pieno “Sprint Krychowiak a centrocampo: è il piano B rispetto a Biglia”. Secondo Premium c’è un piano C e pure un piano D (siamo pieni di piani). “Due sarebbero i nomi al vaglio di Fassone e Mirabelli nel caso il centrocampista argentino non dovesse vestire rossonero: si tratta di Milan Badelj della Fiorentina – a lungo inseguito nei mesi scorsi – e di Marco Benassi del Torino, molto apprezzato dal direttore sportivo Mirabelli”.
Per Calciomercato.com (che non dovreste confondere mai con Calciomercato.it) (peraltro, chissà chi dei due anni fa non ha pensato a registrare anche l’altro dominio, LOL) “Lapadula la chiave per Biglia”. Già, ma Lapadula…
Alt. Di questo si parla nella Sezione Partenze.
 
In uscita. Per Il Giornale “Bacca in cima alla lista dei partenti: Marsiglia in pole”. Per la Gazzetta, “Bacca verso Marsiglia: ma c’è uno scoglio da superare” (?) (Gallinara, Palmaria, Bergeggi?) Lui, con estrema maturità, ha rimosso dai social tutte le foto in rossonero. Che impari da Kuco Kucka, che si è accomodato al Trabzonspor come supremo sacrificio, o da Rodrigo Ely che ha accettato di portare il proprio talento all’Alaves – per non parlare di Talismano Vangioni che torna al River ma soprattutto, secondo Il Giornale, “Bertolacci verso il prestito al Genoa”, dove ha lasciato il cuore, ma in effetti anche i piedi. Per Paletta c’è un interessamento del Sassuolo, ma anche uno del Torino dove Sinisa, mai stanco di scleri negli spogliatoi, sembra vagheggiare la ricomposizione della coppia d’acciaio con Zapata (cosa che potrebbe indurre Paletta a dirigersi verso Sassuolo gambe in spalla).
Per il Corriere della SeraLapadula si è promesso al Genoa”. Per Sportitalia sono promesse da marinaio: “Lapadula prende tempo con il Genoa e aspetta la Lazio”. Per Calciomercato.com, “Lapadula in orbita Atalanta”. Vederlo in orbita fa piacere, lo sapevamo che era una specie di asteroide d’amore. E infatti tutti lo vogliono, a differenza di qualcuno… Chi? Beh, facciamolo dire a un laconico Sportitalia: “Niang, mercato fermo”. Spiega Gazzetta dello Sport: “No al prestito, il Milan vuole cedere Niang a titolo definitivo”: (immaginiamo le trattative: “Ok, magari lo teniamo un pochino” “No, col cavolo: ve lo tenete”). Però Tuttosport titola con l’aria di chi vuole suscitare entusiasmo: “Torino: Niang c’è”. Poi a Tuttosport si chiedono perché i tifosi del Torino li odiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.