E ora, tutti a votare il vecchio maiale!

Non capiamo perché quelli del Fatto Quotidiano non abbiano calcolato quanti voti porterà l’arrivo di Zaccardo. Ad ogni buon conto, viste le allusioni sprezzanti che ci arrivano addosso, facciamo così: tutti noi deficienti rossoneri, dimenticando in un istante quanto la squadra sia stata sfracellata nell’anno precedente, esaltati dall’acquisto di Balotelli, ed essendo in tutto e per tutti i minorati mentali che voi persone coraggiose e libere ritenete che siamo, voteremo PdL. Sì, ci sembra la cosa più logica da fare.

Non fate caso alla scritta casualmente nerazzurra.

Però, nel contempo, pretendiamo che tutti gli altri tifosi, più intelligenti di noi e tutti lettori del giornale di drittoni a cui non la si fa, votino gli altri partiti. Quali? Non sappiamo, noi con la facoltà di scelta non abbiamo un buon rapporto – siamo pecoroni, sapete.

Stando così le cose, il risultato sarà: PdL al 10%. Può andare?

Se poi quel giorno quel partito dovesse arrivare oltre il 10%, ecco, in tal caso pensate a questo: il più grosso vantaggio che l’ex premier ha avuto in un anno non è arrivato dai tifosi milanisti, ma dai colleghi di Berlusconi: il miliardario Santoro e il miliardario Travaglio. Quindi se proprio dovete dare del credulone a qualcuno, o pennine del Fatto Quotidiano, rivolgetevi con fiducia ai vostri lettori, grandi estimatori dei due compagni di merende di Silvio.

3 Comments

on “E ora, tutti a votare il vecchio maiale!
3 Comments on “E ora, tutti a votare il vecchio maiale!
  1. Federico, io sono convinto che chi voterà Berlusconi, come sempre, sarà chi penserà di trarne dei vantaggi personali. Chi avrà l’appalto, chi il figlio raccomandato, chi la rimozione dell’isola pedonale, chi l’eliminazione dell’IMU. Anche il tifoso milanista più imbecille è così alla canna del gas da mettere ben altre considerazioni davanti alla gratitudine per aver fatto quello che ogni presidente di squadra di calcio, persino il presidente del Milan di Zapata, ogni tanto deve pur fare – comprare un giocatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.