Comunque 2013

Nel gennaio 2013 abbiamo visto Balotelli arrivare, cadere in terra e segnare rigori. Nel dicembre 2013 abbiamo visto Balotelli cadere in terra, sbagliare rigori e ventilare di andarsene. Vedi come cambiano le cose in un anno.

Il 2013 è stato uno degli anni più orrendi e cretini della storia del Milan. Lo abbiamo aperto perdendo con la Juve (in Coppitaliatìm. Vi ricordate cos’è? Ne abbiamo giocato una sola partita in tutto l’anno – perdendola, appunto) e lo abbiamo chiuso perdendo contro l’Inter. In mezzo, abbiamo perso con chiunque capitava. In compenso, la squadra ha giocato quasi sempre in modo disgustoso. La società ha regalato abissi di imbarazzo. L’allenatore ha vagheggiato prima di andarsene a Roma, poi di andarsene su un gommone. I tifosi avversari, alcuni dei quali a ragione, altri francamente senza vergogna, ci hanno regalato la manfrina del #rigoreperilMilan.

Che dire. E’ stato un anno veramente duro. Noi di CM abbiamo cercato di ghignarci un po’ su, ma anche di fare i tifosi – come si dice?, dai! Ah, ecco – critici. Fermo restando che essere milanisti è la cosa migliore che possa capitare nella vita.

Questo è quello che abbiamo scoperto di aver postato e twittato da gennaio a giugno 2013. Sapete, non ce lo ricordavamo affatto. Quasi niente. E d’altro canto, non eravamo così assidui come ora. Tanto per dire, non ci eravamo ancora inventati le partweete, eravamo molto meno coinvolti. Poi, quando il gioco si è fatto duro… Eccetera.

GENNAIO

Aggiorniamo il libro dei record: quinta espulsione consecutiva contro la Juve. #coppaitalia

Lamentele dell’agente: al Milan, Pato curato male. CURATO MALE??? Chi discute Milan Lab dovrà prima passare sul nostro cadavere. Che incontrerà all’uscita da Milan Lab.

#SampMilan: partita meno divertente di una puntata dell’Infedele.

Giorno verrà in cui Marco Giusti vendicherà #SampMilan sul Manifesto (“partita di genere”) e Quentin Tarantino ne farà un affettuoso remake.

Galliani: “Rispetto al 2009, allo stadio mancano 15 mila tifosi”. Beh, perché non compriamo anche loro?

Berlusconi medita una nuova giustificazione per Mussolini: “Ha dovuto comportarsi così per colpa della fiscalità tedesca”.

Emanuelson al Fulham. Ciao Urby, ti ricorderemo per tutte le volte che… Beh, ciao Urby.

Abbiamo comprato Salamon dal Brescia per 3,8 milioni. Difensore centrale o centrocampista, classe 1991, lungagnone (1,94) dal passo lento. Forse un buon acquisto.

Berlusconi 1: “Spiace dirlo, ma non accetterei mai che Mario facesse parte del nostro spogliatoio. Mi spiace doverlo dire, ma nel Milan è molto importante l’aspetto umano. Se metti una mela marcia nello spogliatoio può infettare tutti gli altri”.

Berlusconi 2: “Snejder quanti anni ha, 28? Allora non rientra nei piani del Milan”.

#CagliariMilan. Mexes, ogni pallone un’emozione.

 

FEBBRAIO

Va’ chi torna a far parlare di sé… E sempre per il suo torreggiante acume. Paolo Berlusconi dopo un comizio: “E adesso andiamo a vedere il negretto di famiglia”.

Accuse dalla Spagna. Il Milan di Ancelotti, uso di doping? Questa poi. Ce ne fosse stato UNO che correva! Niños, chiedete un po’ al Deportivo.

7 febbraio: Balotelli prende la prima multa per divieto di sosta e lite coi vigili.

Berlusconi dà spettacolo. “C’è un solo modo per farcela, con il Barcellona: aggredirli fin da subito, dall’inizio. Dobbiamo avere un tridente in avanti e non farli giocare. Non c’è altra via”. Ma l’ha detto ad Allegri? “No el capisse un casso”.

Però Allegri, se rimani ora, invece che lasciare Berlusconi in mutande sotto Milan-Barcellona e sotto elezioni, sei un ometto quanto lui.

#MilanBarcellona. Apprezzate l’orribile seconda maglia del Barça, un giallo che diventa arancio. Il campo sembra pieno di Soleri Algida con le sopracciglia.

#MilanBarcellona. Possesso palla, 70 loro 30 noi. Ma volete mettere la qualità.

#MilanBarcellona. Muntari è come la casella degli Imprevisti nel Monopoli, non sai mai se ti sta arrivando la tassona patrimoniale, tre passi indietro con tanti auguri o l’eredità del ricco zio.

#MilanBarcellona. “Un po’ deludente la partita” dice Mauro. Ed è per questo che ti paghiamo, perché tu possa compensare, funamboleggiando a spron battuto come solo tu sai fare.

#MilanBarcellona. Il rumore che sentite in QUESTO momento in sottofondo, è quello di milioni di denti nerazzurri che sfregano senza requie.

#MilanBarcellona. LI STIAMO UMILIANDO

#MilanBarcellona. Massimo Mauro: “A nessuno fa piacere prendere gol così”. A differenza di altri gol, che quando li incassi festeggi.

#MilanBarcellona. San Siro si è improvvisamente svegliato da un letargo lungo un anno.

#MilanBarcellona. Testata tra Pazzini e Puyol. Dallo sguardo, si direbbe che in questo momento nella testa di Pazzini sta succedendo qualcosa. Forse sta risolvendo il teorema di Fermat.

#MilanBarcellona. Ancora 15 minuti, più 15 di recupero.

#MilanBarcellona. Il Barcellona continua ad addormentare la partita.

#MilanBarcellona. Esce El Shaarawy. Entra Traoré. Sa di sberleffo.

#InterMilan. Dicono che un gol di Balotelli nel derby potrebbe influenzare il voto di molti indecisi. Strano, di colpo ci sentiamo indecisissimi.

#InterMilan. Gol di El Shaarawy!! Sedicesimo in campionato! Un esterno d’estro.

Inter-Milan 0-1 primo tempo. Un vantaggio che ci sta talmente stretto che Berlusconi sta pensando di costruirci un ponte sopra.

#InterMilan. Allegri si tiene i cambi per i supplementari.

#InterMilan. Zapata recupera su Palacio, Abbiati di piede fa quel che può – Allegri perdio, fai dei cambi… Troppo tardi. In tempo reale, pareggio dell’Inter. Schelotto 1-1, incredibile ma vero.

Il nostro problema è che i difensori del Milan sulle palle alte vengono allenati direttamente dal Presidente. #InterMilan

 

MARZO

#GenoaMilan. Poveri piangenti tifosi rossoblu, che hanno iniziato con 11 macellai, e l’hanno finita con 11 macellai.

Intercettazioni, Balotelli a Sara Tommasi: “C’entri anche tu con il casino di Berlusconi? Perché se è così non ti voglio… Ho saputo che sei stata con tre uomini contemporaneamente”. Risposta: “Non è vero e poi quella volta mi avevano drogato”. Ah, allora.

#BarcellonaMilan: nonostante il vantaggio, la Snai dà il passaggio del turno del Milan a 7. Carles, Victor, Dani: quella casa a Miami non è mai stata così facile.

#BarcellonaMilan. Se ci fosse stato Renzi il palo di Niang sarebbe stato gol.

#MilanPalermo. Balotelli grande teorico del rigore: candidiamolo al Quirinale.

29 marzo. “E la vita l’è bela”. Perché è esistito #Jannacci.

Chievo-Milan 0-1: siamo a +6 sulla Fiorentina e a +10 sull’Inter. Sempre Allegri bisogna stare.

 

APRILE

#FiorentinaMilan. Terzo fallo di Aquilani in 5 minuti e Tagliavento ancora non lo ammonisce. L’unica è che siano amanti.

#FiorentinaMilan. Giallo imbecille per Balo che salterà Milan-Napoli per squalifica, era diffidato. Si mette lì ad annoiare gli avversari su una punizione lontanissima, squalifica molto gratuita e parecchio deficiente.

#FiorentinaMilan. Arriva un altro rigore dubbio per la Fiorentina. Tagliavento ha la serenità d’animo di uno di quei camionisti del Canada che d’inverno percorrono i laghi ghiacciati.

#FiorentinaMilan. “Adesso è una CORRRRRRhhhIDA!”, gracida Caressa tutto contento.

#FiorentinaMilan. Mani di Roncaglia in area, ma i rigori oggi sono finiti. Che arbitro asino. Ragliavento.

#FiorentinaMilan. Il giorno dopo Corriere.it (azionista, DellaValle) non titola su rigori o arbitro ma sbertuccia Galliani minacciato da energumeni per “lite con bambino”. No, così.

#Bonolis piange, come ogni interista deve fare. Ma la sola giornata di squalifica al vicepresidente Cambiasso per l’entrata su Marchisio non la ricorda nessuno?

“Cazzo guardi?” al giudice di porta, più somma di ammonizioni. Balotelli squalificato per 3 giornate: salterà Napoli, Juve e Catania. Cassano e Ibra, al confronto, erano due pensatori.

#MilanNapoli. Probabilmente ci sono persino dei sottosegretari del PDL più intelligenti di Boateng.

#MilanNapoli. Giocarsela? Ma perché. Ha più voglia di preliminari Allegri, che non le nostre fidanzate.

#MilanNapoli. Quella volta che lo hanno fermato i vigili, era davvero Traoré. Perché pare impossibile che Niang commetta eccesso di velocità.

#JuveMilan. Per dare ulteriore serenità alla squadra in vista della partita di stasera, Berlusconi potrebbe telefonare per scherzo ad Allegri e dirgli che gli è morta la mamma.

#JuveMilan. Noi giochiamo un po’ così, ma da chi ha vinto quarantasei scudetti ci aspettavamo di più.

Robinho è un fantasista della cazzata. Non sai mai come perderà la palla. #JuveMilan

Ogni giorno un pubblicitario si alza e dice: “Ho trovato. Mostreremo la macchina che se ne va sola e leggiadra su una strada di montagna”. #JuveMilan

#JuveMilan Alla fine, la Juve vince questa partita come vince questo campionato. Grazie all’insulsaggine degli avversari.

Bojan, stagione finita causa rottura del quadricipite. La notizia è sconcertante: Bojan ha dei muscoli.

#MilanCatania. Buonasera, eccoci qui a reclamare un posto in Champions – in testa al gruppo, capitan Bonera, Abate, Amelia… E come si fa a non reclamare.

#MilanCatania. La situazione tricologica milanista è da tempo partita per la tangente. D’altronde non è che il presidente dia il buon esempio.

#MilanCatania. Se sentite bussare, non aprite. E’ il cross di Abate.

#MilanCatania. LeFrattaglie!!!! Il Milan prende un gol da palla inattiva! La SNAI lo pagava in dracme.

#MilanCatania. L’espressione di Allegri sembra dire: “Ve l’avevo detto io che era meglio giocare male”.

#MilanCatania. Balotelli, rigore ben accentuato e ben tirato. I sondaggi danno in calo la popolarità della Santa Trinità in quel di Firenze.

 

MAGGIO

Esce il libro di Pirlo. Tra le sue magie, la più puzzolente.

Gazzetta dello Sport: Tutti pazzi per Bonera. Juve, Roma e Napoli sul difensore. Oh, come ci crediamo.

Berlusconi: “Allegri? Andrà alla Roma, l’annuncio dopo la partita con il Siena”. E quale posto più sensato per annunciarlo, che Il Brogesso di Biscardi.

Smentita! Pare che a un certo punto Berlusconi si sia confuso e abbia esonerato Stramaccioni. Le solite relazioni complicate tra Berlusconi e ogni tipo di Processo.

Bonolis, ci siamo distratti: di che “attacchi mediatici” è vittima l’inter del lucidissimo Strama? E anche se fosse, sono i media a causare gli infortuni?

#SienaMilan. Terzi! Non siamo più terzi.

#SienaMilan. Punizione, palla alta. E indovinate? Il primo che passa ci fa gol. Beh, sapete come si dice: c’è sempre una settantesima volta.

#SienaMilan. Ma è brutto invocare un intervento carogna a mettere fuori causa Robinho? Anche di Mexes, nel caso.

#SienaMilan. Ai piagnucolosi “Vidannounrigoregnégné”: El Shaarawy fermato solo davanti al portiere per un fuorigioco che non c’era. No, così.

#SienaMilan. Il Pescara è già sotto di tre. Ma visto come va qui, forse è il caso di puntare tutto sul Pescara.

#SienaMilan. Quelli che ogni minuto hanno scritto “Vedrete che daranno un rigore al Milan”, Dio li benedica. 

#SienaMilan. Stasera non abbiamo “rubato”. Ma stasera e non solo stasera siamo stati inguardabili e osceni e non meritavamo.

#SienaMilan. …In ogni caso, meno male che ‘sto strazio di campionato è finito.

 

GIUGNO

Un trafiletto piccinissimo e laterale sul Corriere informa del triplete del Bayern. Che buffo: in questi 3 anni, l’archivio dice che il termine triplete è stato usato 258 volte dal Corriere della Sera. Ovvio che se a vincere non è un’inserzionista, lo trattano come la cazzata che è.

Ovunque nel mondo è “Lei è licenziato!” “No, sono IO che me ne vado”. Al Milan è “Mi licenzi!” “No, è LEI che se ne deve andare!”

Galliani: “Escludo l’arrivo di Kakà“. Oddio, vuoi vedere che stavolta torna sul serio?

Galliani dieci giorni fa: “Tranquilli, Tevez non mi tradisce”. E infatti, e infatti.

Ciao Stefano, piccolo eroe della nostra storia. #Borgonovo

#Novella2000 Per forza Allegri non lega con Inzaghi. Sono agli antipodi. Uno fotografato con playmate su uno yacht a Capri, uno fotografato con top model in Florida.

…Lui era Massimo Ambrosini. Risolveva problemi.

(fine prima parte)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.