CHE VI SIETE PERSI. 9-15 FEBBRAIO 2020

E così finisce un’altra settimana piena di delusioni! La voglia di scherzare è davvero poca ma ehi, come si dice, il riso abbonda sulla bocca degli stolti. E chi è più stolto di noi, che prima abbiamo regalato la vittoria a una squadra che non aveva nessuna voglia di vincere, e che qualche giorno dopo abbiamo regalato il pareggio a una squadra che non aveva voglia di pareggiare. Grandissime squadre con grandissime motivazioni, non come noi, miseri, che non facciamo altro che guardarci indietro. A questo proposito, vediamo cosa è successo negli ultimi, meravigliosi 7 giorni.

Virgolettato della settimana

Dal nulla, parole al vetriolo da parte di Corrado Orrico, che attacca duramente i nostri due super dirigenti: “Boban e Maldini, mi dite cosa fanno? Devono trovare un colpevole, giustificare una sconfitta dopo un primo tempo finito 2-0, dovrebbero nascondersi, non uscire per una settimana e invece vanno in tv e spiegano che il Milan ha fatto il più bel primo tempo degli ultimi cinque anni. E quanto siete scemi a fare un secondo tempo da schiaffi in faccia dopo un primo tempo così bello?”

Il signor Orrico però non sa che, dopo quello che hanno fatto in campo con la maglia del Milan, Boban e Maldini hanno talmente tanto credito che potrebbero pure riprendere Laxalt l’ultimo giorno di mercato e noi non gli diremmo niente. Ahahahah. Ahahah. Ahah. Ah.

(Scherziamo: ti vogliamo bene, Laxalt. Anche perché sei la nostra unica alternativa per la semifinale di ritorno di Coppa Italia)

La notizia che spacca
La notizia in questione ha sconvolto le nostre vite in un martedì post sconfitta nel derby qualunque: il Nottingham Forrest ha messo sotto contratto il nipote di Galliani, che si chiama Adrian. Tutto molto sconvolgente. Sembra che il ragazzo in conferenza stampa abbia dichiarato: “Sono entrato solo perché è uscito qualcuno. Adesso siamo a posto così, nonché ultracompetitivi”. Non è chiaro se giocherà con una cravatta gialla, ma è chiaro da chi ha preso quel sorriso contagioso.

Non c’è settimana senza una notizia sul nostro prossimo allenatore. Secondo il prestigioso quotidiano TUTTOSPORT, si fanno due nomi: Inzaghi e Sheva. Poi vabbè, oltre a loro si fanno nomi sempreverdi come Marcelino, Allegri, Spalletti, Amadeus, Joaquin Phoenix, Carlo Cottarelli e un altro paio di Mister X a caso. Nel frattempo, una notizia la diamo noi: ecco gli ultimi dati sulle vendite del prestigioso quotidiano TUTTOSPORT (novembre 2019). Spiace.

 

Notizia di mercato della settimana
Pare che Bakayoko voglia tornare! Questa notizia esce più o meno ogni settimana, da quando ha lasciato il Milan, ma comunque, ehi! Ci aveva fatto una buona impressione, nel 4-4-2 starebbe bene, e BAKA BACK suona persino meglio di IZ BACK. E poi prepariamoci anche a eventuali ritorni rapidissimi di Borini, Piatek, e Suso, perché certi amori non finiscono, fanno passeggiate brevissime e poi tornano.

La statistica della settimana
La statistica più interessante della settimana riguarda il nostro Forrest Gump di Istanbul, che pare abbia corso più di tutti nella partita contro l’Inter. Siete per caso tra quelli che gli danno sempre del posapiano? E invece guardate qui.Mia mamma diceva sempre: la vita è come un derby di Milano, non sai mai quando prenderai il palo. Corri, Calha! Ma stai attento ai pali: spuntano da un momento all’altro, quando meno te lo aspetti. Sigh.

Ma come sta Ibrahimovic? Ha mangiato, è tranquillo, pensa a noi?

Pare che Ibrahimovic stia bene, nessun problema fisico da segnalare. Forse è un po’ stanco dopo una settimana impegnativa, però dai, ci può stare. Non ci preoccupiamo, se lui non si preoccupa: come i figli si fidano ciecamente della forza del padre, così noi ci aggrappiamo a quella di Ibra, che ci accoglie tra le sue braccia e ci fa cullare sogni sempre nuovi. Almeno fino a giugno, eh, perché poi Raiola potrebbe portarcelo via, se non facciamo i bravi. Tra l’altro, tornando a un argomento già sfiorato, guardate come un giornalista di un quotidiano italiano importantissimo (quello più importante di tutti, dicono) riesce a infilare un favorino a Mino nelle pagelle di Milan-Juventus, partita in cui Gigio non ha praticamente fatto una parata. Cosa sono l’etica professionale e la deontologia quando il presidente del Torino ti paga una miseria?

E comunque, sui social

C’è stato San Valentino di mezzo, il Milan ha fatto un post molto simpatico sul suo profilo Instagram inserendo diversi meme con i giocatori rossoneri. Scegliamo di inserire quello di Donnarumma, al quale dedichiamo parole d’amore, che proverbialmente vale più dei soldi.

(Leonardo Mazzeo)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.