Che vi siete persi – 25/31 maggio 2020

E quindi il campionato riparte! Anzi, prima riparte addirittura la Coppa Italia, quindi noi ricominciamo sorridenti e sereni proprio come nei minuti finali di quel Milan-Juventus 1-1. Sembra che il 13 (ma potrebbe essere anche il 12 o il 14, vallo a sapere) di giugno vedremo di nuovo in campo i nostri senza Theo Hernandez, Castillejo e Ibrahimovic, quest’ultimo sia infortunato che squalificato, per sicurezza. Un bel modo di ricominciare, non trovate? Nel frattempo, le notizie sul Milan continuano a rincorrersi: ecco le più belle della settimana, curiose come un’incursione di Abate in area di rigore.

Virgolettato della settimana

Bellissima proposta di Ambrosini, noi ci uniamo e lui e lanciamo qualche idea su alcune possibili serie sui fatti del Milan degli ultimi anni:

  • “I magnifici 7”, serie tv prodotta dal Milan che in maniera autoironica prende in giro la campagna acquisti del 2017: rivista oggi sembra proprio un soggetto perfetto per una sit-com irriverente e fuori dal coro;
  • “La sottile linea di porta”, docu-serie di 8 puntate sul gol non assegnato a Muntari nel 2012, che ad oggi resta uno dei più grandi misteri irrisolti della storia italiana tutta. Tanti special guests, ci sarà anche Buffon nel ruolo di villain. Da vedere per farsi risalire il veleno a 8 anni di distanza;
  • “The Last Coppa”, serie che racconta la gloriosa cavalcata del Milan fino alla finale di Doha del 2016, con il rigore segnato da Mario Pasalic. Si ripercorreranno le tappe della grande marcia nella Coppa Italia 2015/2016, che ci ha visto superare Sampdoria, Carpi ed Alessandria, per poi perdere in finale con la Juventus.

La notizia di mercato della settimana

Che poi lo abbiamo capito: è tutto un grande piano per trovare finalmente il modo di arginare Cuadrado della Juventus prendendo un giocatore che è la sua matematica evoluzione. Attendiamo con ansia notizie sull’interesse del Milan per i vari Tryangle, Hipo ten Husa e Kat Heti.

La notizia che spacca

…Questa sembrerebbe la classica notizia che si commenta da sola. Ma qualcosa bisogna pur aggiungere! Secondo noi Niang, da giovanissimo, è stato influenzato da Allegri e dalla sua passione per il mondo dell’ippica. Comunque pare che, fermato dalla polizia, si sia di nuovo finto Traoré nel tentativo di farla franca. Apprezzate comunque il “Ma dai” cinguettoso con cui la Gazzetta presenta il tutto.

La statistica della settimana

A proposito di Ambrosini, a proposito di Muntari: eccoli nella speciale classifica dei più espulsi della Serie A!

Ok, questa puntata di Che vi siete persi è tutta un grande ritorno, un giro immenso stile Galliani. Comunque ringraziamo entrambi per aver permesso al nostro grande cloeb di entrare in questa lista. Ora non resta che stilare quella dei più ammoniti della Serie A: pochi dubbi, al primo posto ci sono sicuramente Romagnoli e Bennacer.

Ma come sta Ibrahimovic? Ha mangiato, è tranquillo, pensa a noi?

Beh, allora, diciamo che non è proprio il miglior momento di Ibrahimovic, da quando è di nuovo al Milan.

Ora è tornato in Svezia dopo il suo infortunio al polpaccio destro, rientrerà in Italia a breve ma in campo tornerà tra circa un mese. Sul suo futuro ancora più nubi, sempre più nere e sempre meno rosse ma ehi, restiamo fiduciosi come sempre! D’altronde, cos’altro potrebbe andare storto in una stagione tanto bella e priva di colpi di scena?

E comunque, sui social

Altra possibile serie tv: “Rossoneri on the road”, con Ibrahimovic che con la sua moto in ogni puntata va a far visita ad uno degli attuali titolari del Milan per conversare sul suo futuro. Puntata finale: il tanto atteso incontro con Gazidis, un lungo viaggio con l’attuale AD seduto vicino a Ibra su un sidecar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.