CHE VI SIETE PERSI. 16-21 febbraio 2020

Abbiamo giocato di lunedì, rigiochiamo di sabato: la nostra settimana si accorcia terribilmente e sconquassa la nostra tranquillità da sesto posto. Lungi da noi lamentarci del calendario: non siamo nelle posizioni (intendiamo proprio le posizioni di classifica) per lamentarci, poi i problemi sono altri. Tipo che durante la settimana sono successe tante di quelle cose meritevoli di attenzioni che alcune sono andate perse. E noi siamo qui per recuperarle.

Virgolettato della settimana
Ma cosa dici, DS della Lucchese! Antonio Obbedio ha deciso di triggerare tutti i tifosi del Milan paragonando il nostro miracoloso esordiente Gabbia a… Bonucci. Di tutti i nomi che poteva fare, il dirigente in questione ha scelto assolutamente quello meno adatto. Ora ci aspettiamo come minimo che Gabbia cominci a sciacquarsi compulsivamente la bocca per poi andare alla Juventus, per poi ripensarci e tornare proprio alla Lucchese. No, dai. Ma un paragone con Nesta come tutti era troppo semplice, eh?

La notizia che spacca
Beh, come non parlare del grande irreprensibile Ralf Rangnick anche questa settimana! Nonostante le smentite, continuano a uscire notizie sull’allenatore/dirigente/tuttofare, candidato a prossima guida del Milan.

A Gazidis piace, a Boban e Maldini no perché loro vorrebbero Allegri, quanto a Marcelino non si sa chi lo voglia, forse Pioli, che già che c’è può mettere in giro qualche voce pure lui, non si capisce perché dovrebbe essere l’unico a non parlare della panchina del Milan, dopo tutto c’è seduto sopra e magari la sente parlare.

Notizia di mercato della settimana
E dai, è tornato Ibrahimovic, facciamo tornare anche Thiago Silva! Si parla anche di un ritorno di Allegri, come abbiamo visto. E forse il nuovo DS potrebbe essere Antonio Nocerino, con Van Bommel nel ruolo di Amministratore Delegato. Non sentite anche voi questa calda e avvolgente sensazione di 2011? Nove anni cosa sono, per chi si ama veramente? Facciamo i nostri soliti giri immensi e ritorniamo tutti insieme, dai.

La statistica della settimana
Questa settimana è uscita una quantità di statistiche pari solamente al numero di pali colpiti dal Milan in questa stagione (13, per dovere di cronaca). Noi ne abbiamo scelta una in particolare, fin troppo curiosa e dettagliata per non entrare nella rubrica. Secondo lo studio di qualche folle che si è messo a calcolare tutte le bandiere dei giocatori passati per Milanello, quella svedese è la nazionalità che “ha segnato” di più nella storia rossonera, dopo quella italiana. Lo avreste detto? Pensavate fossero gli olandesi, vero? O magari, gli ucraini – tutti e uno. Invece sono proprio gli svedesi, In tutto 384 gol, l’11% del totale, grazie soprattutto a Nordahl e ovviamente a Blomqvist, il pinguino biondo. E poi, sì, grazie anche a…

Ma come sta Ibrahimovic? Ha mangiato, è tranquillo, pensa a noi?
A quanto pare, Ibrahimovic è arrabbiato: questo riportavano fonti autorevolissime mercoledì, rivelando che il nostro faro aveva lasciato San Siro imbronciato dopo la sfida con il Torino.

Pare ce l’avesse sia con se stesso per il gol sbagliato, sia con la squadra, rea di non aver chiuso la partita. E magari, come Trump, era arrabbiato per l’Oscar a Parasite. Ma non ti arrabbiare, Ibra! Guarda la statistica della settimana, sorridi: stai svedesizzando sempre di più il Milan, questa cosa non fa ridere anche te?

E comunque, sui social
Il post social di questa settimana è dedicato al giovane Saelemaekers che, udite udite, si è già infortunato! Beh, questo sì che è ambientarsi rapidamente. Mistero sulle cause che hanno portato al suo stop, però un indizio potrebbe arrivare dal profilo Instagram del Milan: questa foto è stata pubblicata prima dell’infortunio del belga, abbiamo quindi motivo di pensare che quel bilanciere alla fine gli sia caduto su un piede.

(Leonardo Mazzeo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.