Cagliari-Milan 1-1. As it happened

Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Pisano, Rossettini, Astori, Murru; Dessena, Conti, Ekdal; Thiago Ribeiro; Ibarbo, Sau.
Milan (4-3-3): Abbiati; Abate, Mexes, Zapata, De Sciglio; Flamini, Ambrosini, Muntari; Niang, Balotelli, El Shaarawy.
ComunqueMilan: Benvenuti a Is Arenas! (Vero? Si gioca a Is Arenas? Possiamo confermarlo?)
CM: Il Milan cerca di assottigliare ulteriormente il gap dal terzo posto, dopo il pareggio della Lazio: vincendo si va a -1 e si stacca di un altro po’ la Fiorentina. Di fronte il Cagliari dell’amico Cellino, reduce dal sacco di Roma con la gentile collaborazione della Roma zemaniana. Assenze importanti su entrambi i fronti: nel Milan mancano per infortunio Pazzini e Constant e per squalifica Montolivo; Lopez d’altra parte lamenta le assenze per squalifica di Avelar e soprattutto del fondamentale Nainggolan. 
CM: Intanto prosegue il periodo negativo del Barcellona, che si è imposto a fatica sul Getafe per 6-1. Molto male anche Messi, solo un gol e un assist.
CM: Cagliari-Milan ci sembra la partita più importante di un pomeriggio che offre anche gli esordi sulle panchine di Palermo e Roma di Alberto Malesani e Aurelio Andreazzoli.
CM: Torna finalmente DeSciglione, dopo qualche settimana di naftalina. Torna soprattutto Sulley, che compone con Flamini un tandem da brividi.
CM: Un centrocampo Flamini-Ambrosini-Muntari non s’è mai visto neanche nelle più sfrenate fantasie erotiche di Quentin Tarantino.
CM: In porta torna Abbiati e in difesa si rivede ahinoi lo sciagurato Mexes. Confermato il Trio Cresta, 60 anni in tre.
CM: Dimenticata la manfrina sull’agibilità dello stadio di Quartu, entrano finalmente le squadre. Possiamo dire con ragionevole ottimismo che Cagliari-Milan si sta per giocare in Sardegna.
CM: Cagliari subito aggressivo, anche perché non abbiamo dei fini dicitori a centrocampo.

CM: Zapata si abbiocca e quasi lancia Ibarbo verso Abbiati, poi il difensore ci mette il corpaccione e argina l’incedere del connazionale.
CM: Finalmente riusciamo a superare il centrocampo.
CM: El Shaarawy dentro per Niang, interviene Rossettini e mette in corner. Ma tanto non li sappiamo battere ecc. ecc.
CM: Ci si picchia allegramente ormai da sei minuti, nient’altro da segnalare. 
CM: Polemiche per un fallo non fischiato a Muntari su Ribeiro, ma Giannoccaro ha visto bene.
CM: Improvvisamente Ambrosini dai 30 metri, prova la botta e Agazzi alza in corner (ma tanto non sappiamo batterli).
CM: Ora è il Milan che tiene il pallone, Cagliari un po’ sulla difensiva dopo le bollicine iniziali.
CM: Sau da 25 metri, altissimo. Si tira molto da fuori con poca precisione.
CM: Mamma mia Mexes! Buca clamorosamente un pallone innocuo e quasi manda in porta Ibarbo, arginato all’ultimo momento da Abate in scivolata.
CM: El Shaarawy vuole fare tutto da solo e si fa soffiare palla da Conti. Partita comunque combattuta.
CM: Milan che sceglie spesso la fascia destra per le proprie scorribande: molto attivi Abate e Niang.
CM: Primo spunto di Balotelli che esce in palleggio e mette al centro, il Cagliari rinvia in fallo laterale.
CM: Gran cross di Niang in mezzo! Muntari tenta la soluzione in tuffo e quasi ci rimette la capoccia, Rossettini allontana in corner. Molto bene M’Baye. Ancora una volta il corner è troppo alto per tutti, e anche stavolta è andata buca.
CM: Tante palle perse, tanti errori, tanta noia.
CM: Ancora Niang svelle palla a Murru e poi deve pensarci Astori in scivolata a ridurlo a miti consigli. Niang migliore in campo.
CM: Clamorosa occasione Cagliari! Ibarbo solo davanti ad Abbiati calcia alle stelle. Altro errore di Zapata che apre l’autostrada per Sau che imbecca Ibarbo, che sballa completamente la conclusione.
CM: Ancora Niang che sta facendo vedere le streghe al suo coetaneo Murru, ma è un po’ una rosa nel deserto. 24 minuti di un primo tempo dimenticabile. La miglior occasione (l’unica) l’ha avuta Ibarbo. 
CM: Zapata salva alla disperata su Thiago Ribeiro dopo un’altra leggerezza di Mexes, quei due dietro sono pericolosissimi.
CM: Solita roncolata di Flamini su Ibarbo, Milan davvero mediocre fin qui in ogni fase del gioco.
CM: Diego Lopez sembra uno dei Tazenda.
CM: Abate ferma ancora rudemente Ibarbo, Giannoccaro concede il corner. Occhio! E’ un po’ ingenerosa questa gag dei calci d’angolo, nel 2013 non abbiamo ancora mai subito gol su palla da fermo (a eccezione della punizione di Giovinco in coppa Italia).
CM: Abate ancora per Niang, altra palla in mezzo e solito deserto di facce in area di rigore.
CM: Monotonia disperata.
CM: Un urlo dagli spalti: “PULGA SVEGLIATI!!!!!!”. Ma povero Pulga.
CM: Abate ancora una volta prezioso in diagonale dopo l’ennesimo sbandamento della coppia Mexes-Zapata. Ma uno Zaccardino no?
CM: Balotelli innesca la corsa di Flamini; il tenero Murru lo ferma in scivolata ma poi s’impapera e ci regala fallo laterale.
CM: Giannoccaro nega a Sau una punizione solare per fallo fuori tempo di Mexes.
CM: Partita nervosa e caotica ma agonisticamente molto valida. Calcio di livello semi-infimo comunque.
CM: Altra occasione Cagliari! Cross velenoso di Dessena e Zapata anticipa Conti in corner, col Cagliari a chiedere un penalty. Ma non c’era niente. Il primo tempo si appresta a terminare nell’unico modo possibile, con un potente 0-0.
IgorTV: niente di nuovo rispetto ai nostri primi tempi, quindi. Bene: è bello mantenere le vecchie abitudini.
CM: Più che altro stiamo regalando molto a palla in movimento, con Mexes e Zapata ampiamente sotto la sufficienza.
IgorTV: niente gol presi da palla inattiva, finora?
CM: Ormai siamo diventati fortissimi: zero gol presi su palla inattiva nel 2013. Ampiamente sotto la sufficienza è anche Balotelli, che non ha azzeccato mezzo passaggio.
CM: Mexes si lascia scappare Ibarbo per l’ennesima volta e quindi lo mazzuola da dietro: giallo sacrosanto.
CM: 1-0. Cagliari in vantaggio. Ibarbo. Punizione di Conti ed ecco che torniamo a prendere gol di testa su palla da fermo. Ibarbo beffa Zapata e di testa accarezza nell’angolo.
IgorTV: devo dire che oggi porto un sacco di culo al Milan.
CM: Andiamo a riflettere negli spogliatoi. Mangio un Cucciolone pensando ai cambi tattici del mister.

SECONDO TEMPO

CM: Torniamo a Is Arenas, dov’è auspicabile che come al solito il Milan abbia giocato malissimo il primo tempo solamente per rimontare nel secondo. Devono dare molto di più El Shaarawy e Balotelli, i peggiori in campo insieme a Mexes e Zapata. Abate e Niang i migliori. Apparentemente Allegri conferma gli stessi 11 del più che mediocre primo tempo. Fischia Giannoccaro, si ricomincia.
IgorTV: per me allo stadio Is Arenas non davano l’agibilità perché fa veramente sboccare
CM: E’ uno stadio abbastanza improvvisato in effetti. Murru duro su Niang, ammonito. “Devi morire!”, dichiara un anonimo dagli spalti. Si scalda Bojan. Anche Boateng. 
CM: Balotelli in porta dai 25 metri, Agazzi in due tempi con stile rivedibile.
CM: Flamini senza fronzoli su Ekdal, rischio giallo ma Giannoccaro è di buon umore. Intanto anche oggi Ambrosini riesce incredibilmente a sfangarla sul fronte cartellini gialli.
IgorTV: ma se Balotelli è per LORO il “negretto di casa” [cit.], Niang chi è? Il nipote della donna delle pulizie di milanello?
CM: Il nipote di Obama.
CM: Milan comunque che almeno “fa sentì la presenza” (cit.) in questo avvio di ripresa. Mexes in difesa è il solito disastro, per fortuna Ibarbo sbaglia il cross in mezzo. L’azione continua e Conti tenta la legnata di destro dai 25 metri, alta di poco.
CM: Ancora Balotelli si accende, Conti lo stende e si prende il giallo – ammonito, 12° cartellino giallo in stagione. Altra punizione, tirerà Mario come sempre.
CM: Conti stordito dopo aver preso in faccia la punizione di Balotelli, gioco fermo per le cure.
CM: Mexes, ogni pallone un’emozione.
Niang sballa il cross, diretto sul fondo. Sta per entrare Cossu nel Cagliari. Esce Thiago Ribeiro.
CM: La partita rimane confusa e pasticciata, ma una volta tanto è il Milan a non beneficiarne.
CM: Continuano a piovere cross nel nulla, Milan che non ha ancora costruito palle-gol apprezzabili nella ripresa.
CM: Grandi manovre tra Allegri e Tassotti, sta per entrare purtroppo Boateng. Ambrosini cerca di mettere ordine, il che è tutto dire. Cagliari che non molla una palla e Milan confusamente ammassato sui 16 metri avversari.
CM: Boateng per El Shaarawy, Faraone oggi in discreta giornataccia.
CM: Arriva finalmente anche il giallo per Ambrosini, come nel più lieto degli happy end hollywoodiani. Diffidato Ambro, salterà Milan-Parma e tornerà bello carico per il derby.
CM: Balotelli scappa via per 30 metri e si trascina dietro Ekdal che lo butta giù. Niang mette al centro, fuorigioco di Zapata.
CM: Tutti avanti: Bojan per Ambrosini. 4-2-4 o qualcosa del genere.
IgorTV: “four-two-fantasia” ha appena detto il commentatore di Al jazeera
CM: Citazione leonardesca. Quando eravamo più ricchi e felici.
CM: Ammonito Astori su Balotelli, intervento più che gratuito del numero 13 sardo che se la poteva risparmiare. Il Cagliari al ritmo di un fallo ogni 20 secondi. Ora Dessena ammonito su Balotelli.
CM: Allegri vento nei capelli assiste quasi impassibile al Milan peggiore della stagione (sì, peggio che a Roma).
CM: Il Milan si fa tambureggiante ma ugualmente confuso e farraginoso. 18 minuti alla fine e non si intravede un barlume di speranza.
CM: Terzo cambio nel Cagliari, Pinilla per Sau.
CM: Allegri esasperato inverte gli estrerni e in particolare Bojan e Boateng. Ma è un Milan con la testa non so a cosa, forse già alla certissima Champions League dell’anno prossimo 12 minuti alla fine di una partita davvero sconfortante.
CM: Ekdal prende in giro Zapata ripetutamente e calcia fuori. Mexes rischia seriamente il rosso per fallo di mano, Giannoccaro lo grazia.
IgorTV: Mexes davvero imbarazzante
CM: Orribile cross di Abate dopo lunga azione Boateng e Bojan. Esce Niang, entra Robinho.
CM: Rigore!!!
CM: Espulso Astori!
CM: Rigore netto, Astori cintura Balotelli ed è rigore.
CM: Va Balotelli, 11 rigori su 11 segnati in carriera.
CM: Non li sbaglia mai!!!! 1-1 Balotelli!!!! Solito giochetto di Balotelli: rallenta, il portiere si tuffa, Balotelli lo spiazza.
CM: Balotelli dopo l’1-1 ha messo l’indice davanti alla bocca, a zittire il pubblico di Is Arenas. Ora lo stadio è tutto un “Balotelli figlio di puttana”. 
CM: Occhio al contropiede sardo. Pinilla quasi da solo tiene in apprensione una difesa intera.
IgorTV: perché Bojan? Perché?
CM: Tiro-cross di Boateng da destra, sul fondo.
CM: Ribadiamo che Mexes meritava l’espulsione sull’1-0 – ma è tutto da dimostrare che la cosa ci avrebbe danneggiato.
CM: Il Milan continua a non sviluppare alcunché neanche sopra di un uomo. Ma il Cagliari ha smesso di giocare a pallone.
CM: Robinho per Abate, Pisano e Agazzi si oppongono, poi Boateng sparge fuffa e guadagna un corner.
CM: Mexes spondeggia di testa per Balotelli che da due passi tira addosso ad Agazzi! Che occasione Mario!
CM: Grandissima chiusura di De Sciglio su Ibarbo, è l’unico dei quattro dietro ad avere cognizioni di fase difensiva.
CM: Boateng ma che cazzo fai! Tiraccio da 30 metri fuori di chilometri. 4 minuti di recupero.
CM: Ci vorrebbe un rigore, forza.
CM: Balotelli segna in acrobazia a gioco fermo: il colpo di testa di Robinho era con palla fuori dal campo.
CM: Bojan dal limite! Ma è la solita mozzarella e Agazzi respinge. Poi Balotelli ancora su Agazzi, ma ancora in fuorigioco. Peccato.
CM: Finisce qui, 1-1. Più del pareggio non potevamo davvero pretendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.