Sappiamo solo rubare

Vogliamo fare i pignoli? Sì?
I rigori. Milan 7 rigori a favore. Juventus e Fiorentina, 7 rigori a favore. Scandalo! Ma poi uno dice: i rigori contro. Okay. Milan, 3 rigori contro, Juventus 4 rigori contro, Fiorentina 5 rigori contro. E’ questo il complotto? Uno diventa vicepresidente di Lega e ottiene solo due rigori? Però, essi dicono, è il saldo che conta. E il Milan è a più 4, la Juve a più 3. Scandalo! En passant, il Napoli supera entrambe: cinque a favore, nessuno contro. E non è nemmeno la squadra che sta meglio, è il Chievo: 6 a favore e 0 contro.

Gli espulsi. In campionato il Milan ne ha 4. Il Genoa, squadra di gentiluomini, 3. Napoli, zero. Juve, zero. Qualunque cosa possano fare in campo Chiellini e Cavani: so’ ragazzi, con tutti i problemi che ha l’Italia, vuoi mandare fuori due che tentano di mandarsi all’ospedale? Chiellini peraltro, nonostante tenti di strappare il cuoio capelluto agli avversari, ha totalizzato soltanto 3 cartellini gialli in 15 presenze. Mentre Ambrosini e Mexes, che passano per impuniti, ne hanno tirati su puntualmente 8 a testa (in 14 e 16 presenze). Yepes addirittura 7 in 12 presenze.

Vogliamo lasciare le pignolerie e dire la verità?
Ogni singola tifoseria in Italia sa di essere ingiustamente perseguitata, vittima di ingiustizie profonde e brutali, ordite dal POTERE, e ignorate dai media compiacenti.

Hanno sofferto abusi vergognosi gli juventini, gli interisti, i romanisti, i laziali, i fiorentini, i granata. E non c’è milanista che non sarebbe in grado di stilare un elenco dei clamorosi torti subiti persino nell’era Berlusconi. Ci rivolgiamo ai tifosi delle altre squadre: volete che lo facciamo? Lo volete davvero? Noi vorremmo essere un po’ meglio di così. Persino il gol di Muntari, alla fine, noi di ComunqueMilan saremmo per usarlo più che altro come sberleffo al delirio bianconero in stile ju29ro, una gamma di sproloqui che vanno da “Se lo avessero convalidato, avremmo segnato due gol. O tre. O sette” fino a “E allora il gol di Matri?”, paragone insostenibile riferito a un nonfuorigioco millimetrico, che nei racconti zebrati diventava di una regolarità solare, con dodici rossoneri a tenere in gioco Matri partito dalla propria metà campo. 
Ma è OVVIO che noi cerchiamo di non lamentarci, vero? Noi che grazie alle torbide manovre di Galliani abbiamo vinto addirittura UNO scudetto nel decennio 2000-2010 (e con una squadra scarsissima, come è noto alla Uefa).

Quando è difficile contestare che si è stati favoriti da un arbitraggio, la reazione è sempre un po’ miserabile. Però è diversa a seconda della squadra. Gli juventini negano tutto. Non sono mai stati favoriti, nella storia. Moggi? Uno dei Giusti, come Schindler e Perlasca. Gli interisti invece reagiscono puntualmente con la immancabile signorilità morattiana: “Ce ne hanno fatte tante, per una volta che veniamo favoriti noi”. Romanisti e laziali, hanno un fronte comune (“Le squadre del nord sempre favorite. E pure il Napoli di quel piagnone di Mazzarri, toh”) ma poi lo abbandonano quando c’è il derby e allora si dedicano, prove alla mano, a dimostrare che Er Palazzo da sempre favorisce quelli, ma de che stamo a parlà. E di qui, si scende in classifica fino a un rodimento sordo e grillino alla cui base c’è la certezza che qualcuno trami soprusi ai nostri danni, mandato dalla Merkel, pagato dai cinesi.

Vogliamo lasciare la verità e dire come ci sentiamo?
Abbastanza favoriti, sì, grazie. E voi, tutto bene? E’ vero: ultimamente sono più gli episodi a nostro favore che quelli contro.
Poi bisogna intendersi su quali sono gli episodi. Se è più grave che un 18enne salti scomposto nella propria area o che una squadra entri sistematicamente a macellaio per 90 minuti praticamente impunita dall’arbitro Damato “interista che stravede per Cassano” (cfr. Repubblica, googlate pure), facendo male a un nostro giocatore purtroppo importante – e poi la beffa è che a finire in 10 è stato il Milan, perché non ci si deve arrabbiare quando uno ti fa male! E’ una cosa tanto brutta, intollerabile. Come se il concetto alla base di ammonizioni ed espulsioni non fosse “Tu non giochi più perché tanto non sei venuto qui per giocare, ma per fare male agli altri”. 
Ma questi non sono argomenti per un titolo di Tuttosport, vero? Non ci si fa la foto col cerchiolino sul giornale, e soprattutto non sono argomenti per gente che ha inneggiato al minatore Materazzi o al boia Chiellini. E allora d’accordo, gente: ilgoldiMuntari, ilgoldiMontolivo, e continuiamo fino allo sfinimento. Figata.

5 Comments

on “Sappiamo solo rubare
5 Comments on “Sappiamo solo rubare
  1. ahahahahahaha
    ridicolo , i rigori erano 3 .. e tu non conti i gol in fuorigioco e se i rigori che vi hanno dato sono 3 su 4 inventati sempre furti sono ..
    ciao piccolo genio servo del farabutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.